Termini e condizioni contrattuali

 

 

Identificazione del Fornitore

I beni oggetto delle presenti condizioni generali sono posti in vendita dalla impresa Alessandro Bonfanti con sede in via Emilia 69 a Ozzano dell'Emilia (BO), iscritta presso la Camera di Commercio di Bologna numero REA BO – 525792 del Registro delle Imprese, codice fiscale BNFLSN70B12A944P, partita IVA 03524011206

 

Oggetto del contratto

Con il presente contratto, rispettivamente, il Fornitore vende e l’Acquirente acquista a distanza tramite strumenti telematici i prodotti e/o servizi indicati e offerti in vendita sul sito www.alessandrobonfanti.com .

 

Modalità di stipulazione del contratto

Il contratto tra il Fornitore e l’Acquirente si conclude esclusivamente attraverso la rete Internet mediante l’accesso dell’Acquirente all’indirizzo www.alessandrobonfanti.com ove, seguendo le procedure indicate, l’Acquirente arriverà a formalizzare il contratto per l’acquisto dei beni.

 

Conclusione ed efficacia del contratto

Nel momento in cui il Fornitore riceve dall’Acquirente l’ordinazione provvede all’invio di una e-mail di conferma.

Il contratto non si considera perfezionato ed efficace fra le parti in difetto di quanto indicato al punto precedente.

 

Modalità di pagamento e rimborso

Ogni pagamento da parte dell’Acquirente potrà avvenire tramite una delle opzioni indicate al momento dell'acquisto.

I pagamenti effettuati tramite il sistema Paypal, vengono gestiti totalmente dal Paypal; il Fornitore non detiene nessun dato sensibile riguardo carte di credito.

 

Prezzi

Nei prezzi di vendita indicati sul sito è indicato se sono comprensivi di IVA o meno. I costi di spedizione e gli eventuali oneri accessori, se presenti, pur non ricompresi nel prezzo di acquisto, sono indicati e calcolati nella conferma ordine.

 

Limitazioni di responsabilità

Il Fornitore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.

 

Obblighi dell’Acquirente

Le informazioni contenute in questo contratto sono state, peraltro, già visionate e accettate dall’Acquirente, che ne dà atto, in quanto questo passaggio viene reso obbligatorio prima della conferma di acquisto.

 

Diritto di recesso

L’Acquirente ha in ogni caso il diritto di recedere dal contratto stipulato, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 14 (quattordici) giorni lavorativi, decorrente dal giorno del ricevimento del bene acquistato. Nel caso di acquisto di servizi il diritto di recesso potrà essere esercitato solo nel caso non sia ancora stato eseguito dal Fornitore il servizio richiesto dall’Acquirente.

Nel caso l’Acquirente decida di avvalersi del diritto di recesso, deve darne comunicazione al Venditore tramite posta elettronica all’e-mail bonfanti@alessandrobonfanti.com

La riconsegna del bene dovrà comunque avvenire al più tardi entro 14 (quattordici) giorni dalla data di ricevimento del bene stesso. In ogni caso, per aversi diritto al rimborso pieno del prezzo pagato, il bene dovrà essere restituito integro e, comunque, in normale stato di conservazione.

Il Fornitore provvederà al rimborso dell’intero importo versato dall’Acquirente entro il termine di 30 (trenta) giorni dal ricevimento della merce presso la sede del Fornitore, salvo quanto esposto al precedente puntio.

 

Cause di risoluzione

Le obbligazioni assunte dall’Acquirente, nonché la garanzia del buon fine del pagamento che l’Acquirente effettua hanno carattere essenziale, cosicché, per patto espresso, l’inadempimento di una soltanto di dette obbligazioni, ove non determinata da caso fortuito o forza maggiore, comporterà la risoluzione di diritto del contratto ex art. 1456 c.c., senza necessità di pronuncia giudiziale.

 

Composizione delle controversie

Il presente contratto è regolato dalla legge italiana. La competenza e il foro esclusivo per ogni eventuale azione legale intentata dall’Acquirente ai sensi della presente garanzia o di eventuali ulteriori garanzie legali sarà il Tribunale di Bologna.